Cavallo da macello o sportivo? Le regole

Written by eal. Posted in Info e curiosit

Clicca su “Leggi Tutto” per vedere l’articolo

Scriviamo qui un estratto delle norme da seguire in accordo con i regolamente vigenti, per la dichiarazione di destinazione d’uso del cavallo. Le presenti regole valgono nel marzo 2008 e ci sono state date da un dirigente dell’ Azienda Sanitaria Locale di Reggio Emilia.

Capitolo 9 – determinazione della destinazione d’uso

Il passaporto deve contenere un foglio (o una sezione) denominata Capitolo 9 e riportante la scelta sulla destinazione d’uso del cavallo e l’indicazione dei farmaci assunti. Nel capitolo 9 deve essere deciso se il cavallo è o non è destinato alla macellazione per alimentazione umana.

Leggere la genealogia del cavallo

Written by eal. Posted in Info e curiosit

Clicca su “Leggi Tutto” per vedere l’articolo

Genealogia del cavallo

Tutti i cavalli iscritti agli stud-book hanno il cosiddetto pedigree, ovvero una registrazione della genealogia. Le voci principali che interessano gli allevatori sono

  • il padre,
  • la madre,
  • il padre dalla madre.

E’ da questi tre avi che il cavallo trae la maggior parte delle proprie caratteristiche genetiche. Per questo motivo nei formati ridotti del pedigree sono indicati solo tre nomi, che indicano appunto questi tre nell’ordine. Se addirittura si indicano solo due nomi, essi generalmante sono il padre e il padre dalla madre.

I commenti di un partecipante – Corso Base – Metodo Parelli

Written by eal. Posted in Info e curiosit

Ho partecipato, da completo neofita, al corso base del metodo Parelli, tenuto da Rolando Heuberger.
Scrivo questo piccolo resoconto per riportare le mie impressioni.

Premetto che ho la fortuna di possedere due cavalli da diversi anni, che monto abitualmente e con i quali (almeno credevo fino a prima del corso) avevo instaurato un buon rapporto di stima e rispetto.

Ciò che mi ha spinto a partecipare è stata la curiosità per un metodo del quale avevo spesso sentito parlare senza aver avuto l’effettiva opportunità di farmene un’idea. Devo ammettere a posteriori che avevo frainteso il siginificato del metodo Parelli: lo credevo una collezione di “trucchi”, mentre ho scoperto che si tratta al contrario di una “postura psicologica” da adottare nei confronti del cavallo.